Home

 

Sono un compositore di musica concreta, improvvisatore e field recordist. La mia musica può essere considerata come un tentativo di creare un testo poetico puramente sonoro ed è basata sulla considerazione dello spazio come dimensione principale della percezione e dunque dei processi evocativi che caratterizzano l’esperienza dell’ascolto. Mi sono laureato in Musica e Nuove Tecnologie presso il conservatorio della mia città natale, Palermo, dove ho studiato composizione con Emanuele Casale. Mi sono poi trasferito a Birmingham, UK, dove ho portato a termine un PhD in Composizione Elettroacustica sotto la supervisione di Jonty Harrison. Al momento faccio di nuovo base a Palermo, dove lavoro come tecnico audio-visivo presso il Teatro Massimo Vittorio Emanuele e continuo l’attività compositiva, nel mio studio privato, dedicandomi in particolare alla sonorizzazione di performance e spettacoli teatrali.

Amo presentare i miei lavori sui cosiddetti acousmonium, sorta di colossali impianti surround che divengono uno strumento perfetto per adattare un brano musicale a uno spazio specifico e immergere gli ascoltatori nel suono.Come improvvisatore lavoro molto sulla gestione di sistemi analogici tradizionali e non. La mia attenzione si sta concentrando sempre più sull’integrazione di digitale e analogico e sulle possibilità di interazione con strumenti e macchine acustiche.

Il field recording e il paesaggio sonoro sono due pratiche che rappresentano il punto di intersezione fra la mia passione per il suono e quella per l’escursionismo e la natura. Uso spesso registrazioni in esterna all’interno delle mie composizioni concrete, ma registro spesso con intenzione squisitamente paesaggistica. I vari articoli della sezione Field Recording di questo sito sono dedicati proprio a questo tipo di pratica: ognuno riguarda un diverso luogo o semplicemente una registrazione che ha per me una valenza particolare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi