Le paysage sonore dans lequel nous vivons

Nel contesto del progetto europeo ‘Le paysage sonore dans lequel nous vivons‘, (organizzato da GMVL, Tempo Reale, Amici della Musica di Cagliari, EPHMEE e A.F.E.A.) ho ricevuto la commissione sia per una serie di registrazioni paesaggistiche da realizzare in Sardegna, sia per una composizione che sia basata su quelle stesse registrazioni.

Ho realizzato le registrazioni in un periodo di residenza che ha avuto luogo l’anno scorso e sto ora ultimando la composizione, basata sulle registrazioni di paesaggio sonoro sardo e siciliano, unite alle ricche sonorità di synth modulari.

Un ringraziamento alle associazioni e gli istituti che hanno organizzato il progetto e accordato fiducia a me e altri artisti italiani e non.

Commenti chiusi